Stacco un attimo

pillole di relax da 5 minuti

Hai un attimo tra l’attività che hai appena finito e quella che stai per iniziare, non hai colleghi con cui condividere la pausa o preferisci ritagliarti un attimo solo tuo per staccare e ritrovare il giusto slancio? E’ appena finita una riunione estenuante o una telefonata fiume? Hai appena concluso le trattative con quel cliente particolarmente esigente? Hai appena finito di sorbire la paternale del tuo capo? Sei uscito da un ingorgo di traffico e non vedi l’ora di fare una sosta per distenderti e riprendere vitalità? Qualsiasi sia il contesto del tuo break hai solo 5 minuti e non puoi andare a fare una passeggiata ossigenante.

Ok: 5 suggerimenti per staccare un attimo prendendoci una pausa che sia una buona alternativa al solito caffè o che lo accompagni in leggerezza.

  1. Tengo sul cellulare delle Chillout Apps. Prova! Scegli più applicazioni che ti mettano di buon umore ad esempio esistono app di barzellette, frasi motivazionali, life hacks, suoni della natura rilassanti, curiosità, etc. A me ad esempio piace mettere le cuffie e ascoltare il rumore delle onde del mare mentre bevo un tè caldo oppure leggo una curiosa App Almanacco, o mi perdo 5 minuti su Pinterest tra le mie immagini preferite.
  2. Vado in bagno e mi stiracchio. Sì, a volte quando mi sento sotto pressione con qualcuno in ufficio che influenza il mio umore e mi suscita reazioni che devo tenere a freno, mi chiudo un attimo in bagno e cerco di ritagliarmi qualche minuto di decompressione. Mi do un ulteriore aiutino portandomi dietro un piccolo profumo da borsetta o un botticino di qualche olio essenziale rilassante, per mettermene qualche goccia che aiuti, grazie ad un tocco di aroma-terapia. Ruoto le spalle, faccio lentissimi piegamenti in avanti  sciogliendo le tensioni sulla schiena e lascio dondolare le braccia nel gesto di scrollarle da qualcosa, ruoto lentamente il collo e faccio leggere torsioni del busto su entrambi i lati, il tutto ascoltando unicamente il mio respiro e, se i pensieri mi sopraffanno, mi ripeto soltanto “non ho voglia di fare discussioni”.
  3. Mi sfogo in auto. Mai fatto? Se senti che stai comprimendo il bisogno di sfogarti su un argomento importante, ma sai che è meglio essere prudente su “quando”, “come” e perfino “se” esprimere quello che pensi, prova prima sfogandoti in un luogo neutro in cui potrai lasciar andare tutte le emozioni che stanno in superficie e tutte le espressioni più forti legate a quel pensiero: potrai riformularlo più volte e poi… lasciarlo decantare. Magari non troverai il modo migliore di dire ciò che intendi e nemmeno è detto che tu risolva Il dubbio se parlarne o no o quando farlo, ma di certo avrai lasciato andare le espressioni “di pancia”, che di solito sono le più inadeguate, ma che fa pur bene poter sfogare per alleggerire la presa emotiva sulle questioni che ci coinvolgono di più. Quale miglior luogo dell’auto? Se hai un tratto di strada in cui puoi viaggiare da sola e a finestrini alzati, nessuno potrà sapere che non sei al telefono e che in realtà stai parlando da sola. Potresti anche semplicemente cantare o perfino liberare il peggior turpiloquio di cui senti di aver bisogno, per evitare di dirlo davvero in faccia a chi vorresti!
  4. Tengo in tasca una frase buffa o motivante. Stampatene una e dagli un occhiata, può fare al caso anche una fotografia di un ricordo piacevole o di una persona a cui vuoi bene, purché ti dia animo e non malinconia: il risultato dev’essere ritrovarti a sorridere.
  5. Ascolto un breve video su Youtube. Che distragga rapidamente la mente da quello che stai facendo e che crei uno spazio di piacevolezza prima di ricominciare: fatti una playlist quando sei a casa, pensata apposta per questi momenti, oppure iscriviti a canali che sai ti interessano e ti svagano. A me ad esempio piacciono le pillole mordaci di Marco Montemagno, i TED talks e a volte mi diverte approfittare del mio “momentino – youtube” per allenarmi con l’inglese e sono iscritta al canale mmmenglish.

Che ne pensi di questi 5 min relax hacks? Tu ne hai altri? Se ti va raccontali in un commento o se hai qualche amica/o che ti viene in mente a questo proposito passa il link di questo articolo e fammi sapere la sua reazione. Enjoy your 5 min relax!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...